Quando lo sposo sarà loro tolto, allora in quei giorni digiuneranno

Venerdì 22° TO – VANGELO (Lc 5,33-39)

Nel Vangelo di oggi troviamo, in varie forme, il conflitto vecchio-nuovo.
I farisei sono chiusi al passato, digiunano e supplicano due cose in sé buone ma che indicano attesa, preparazione; Gesù dice loro “ora è arrivato lo sposo”, è tempo di tirare fuori l’abito nuziale, non è più tempo di preparativi.
Ma loro sono chiusi alla novità. Gesù poi indicherà ancora un’alternanza tra festa e digiuno, ci sarà di nuovo tempo per digiunare ma poi di nuovo tempo per gioire.
È la profezia della sua Passione.
Gesù fa due similitudini: il vestito nuovo che indica un habitus, un modo di vivere nuovo che richiede di non ostinarsi più a voler mettere toppe a quello vecchio, cioè vivere ancorati alla Legge e poi mettere qualche toppa di novità evangelica.
Era un po’ la tentazione della prima chiesa che non sapeva se mantenere o meno la circoncisione.
Gesù risponde a questa domanda e così anche Paolo Ef 4,22 “Dovete deporre l’uomo vecchio con la condotta di prima…” quindi anche chi ha un vestito nuovo del battesimo della vita nuova e vi pone sopra le toppe di vecchi peccati.
È necessario voltare pagina “ecco faccio una cosa nuova”, “faccio nuove tutte le cose”.
Vestito nuovo per chi ha uno spirito nuovo rappresentato dal vino. È lo spirito nuovo dello sposo che necessita di otri nuovi, cioè di uomini nuovi.
Dire “il vecchio è buono” è una tentazione di continuare a vivere il passato; è il vino nuovo invece il vino migliore, il vino eccellente come accadde alle nozze di Cana, dove l’ultimo vino, il più nuovo appena offerto da Gesù è il vino più buono.
Che Gesù ci apra davanti una vita nuova, ci converta al Vangelo, la Buona Notizia, la vera novità che implica un rinnovamento totale di noi stessi, senza rimanere attaccati nostalgicamente ad un passato che è di lontananza da Dio.
Aprici Gesù alla novità, al tuo vino nuovo.
Frate Andrea

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>