“Non trovò altro che foglie” Mc11,13

Venerdì 1 Giugno 2012

Avendo visto da lontano un albero di fichi che aveva delle foglie, si avvicinò per vedere se per caso vi trovasse qualcosa ma, quando vi giunse vicino, non trovò altro che foglie. Non era infatti la stagione dei fichi“. Il fico nella simbologia delle Scritture d’Israele, rappresenta sia Gerusalemme che il tempio in essa. Il contesto dunque fa esplicito riferimento al tempio. E’ un fico che non ha frutti; è pieno di foglie, e sono queste che attirano l’attenzione di Gesù. Ma quando si avvicina non trova altro che foglie. L’apparenza inganna! Le foglie sono l’elemento estetico; essenziali per la pianta. Ma sono proprio i frutti, con la loro prelibatezza, che distinguono l’albero di fichi dagli altri. Con il battesimo anche noi diveniamo tempio dello Spirito (1Cor 316-17; 6,19); che cosa ci distingue dagli altri? quali sono i frutti che il Signore si aspetta da noi? Non possiamo accontentarci di vivere di apparenza o formalismo.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>