“Non ci seguiva” Mc9,38

Domenica 30 settembre 2012

Non ci seguiva. Accade che a volte ci mettiamo al posto di Dio; ci ammaliamo della sindrome del padre eterno in terra. Questo avviene quando restringiamo il “mondo” di Dio ai nostri piccoli mondi, dimenticando che l’esclusiva di Dio appartiene solamente a Lui. E’ una tentazione fortissima e sottile; ci vuole molta umiltà. Siamo convinti infatti che quello che facciamo noi lo debbano fare anche gli altri. Imponiamo il nostro modo di vedere, sentire, etc. Dimenticando che la prima cosa da fare sarebbe quella di mettersi in ascolto della voce di Dio e della sua parola. Quel “non ci seguiva” è quanto mai vero. Non dimentichiamo mai, che Colui che bisogna seguire è sempre e solo Gesù; così infatti lo interpreta il contesto del brano del Vangelo, poiché siamo all’interno dei capitoli dedicati alla sequela (Mc8,,22-10,52). E Dio ha le sue libertà, che non sempre sono comprensibili all’uomo.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>