“Non c’è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto” Lc12,2

Venerdì 19 ottobre 2012

Vivere nella luce. L’esperienza della luce è qualcosa di straordinario: lasciarsi accarezzare il viso dai primi raggi di sole che si fanno spazio tra le tenebre della notte,  mentre il suo calore lentamente riscalda tutto il corpo. Un esperienza che riempie il cuore di gioia. Ricordo quando, tanti anni fa, quando la mattina andavo all’aeroporto a prendere le prime lezioni di volo; capitava che spesso alla mattina presto ci fosse la nebbia e una coltre di nubi che impediva allo sguardo di scorgere l’azzurro del cielo. Perfino l’umidità a causa della nebbia, penetrava fin dentro le ossa, rallentando i movimenti del corpo; anche l’umore sembrava risentirne. Nello stesso modo, l’avviamento del motore qualche volta risultava capriccioso; ma dopo qualche borbottio il motore, che proprio non voleva svegliarsi per sfrecciare nel cielo, finalmente raggiungeva la temperatura appropriata, non aspettando altro che gli si desse il via libera per far scalpitare tutti i suoi “cavalli” di razza (hp). E man mano che l’aeroplano saliva penetrando nello strato di nubi tenebrose che avvolgeva la superficie terrestre, si contavano quei secondi interminabili, aspettando di sfociare nell’abbagliante azzurro del cielo. Come si bucava la coltre delle nubi, eccolo li ad aspettarci: il sole.  Nel cuore porto ancore la meravigliosa  esperienza di quella luce che mentre mi accarezzava il volto, il suo calore mi scaldava il cuore. E lassù, credo, che ho incominciato a pregare con il cuore. Vivere nella luce, è proprio questo. Se amiamo le tenebre, come l’ipocrisia, non vedremo mai la luce. E finiremo col il convincerci che i colori del buio, il paesaggio tetro avvolto nella nebbia sarà il nostro mondo quotidiano e finiremo con il scordarci quanto invece sia bello e gioioso il vivere nella luce. Provate, di tanto in tanto, a fare l’esperienza dell’alba o in una mattinata di freddo, esporvi al sole: non appena il sole vi accarezzerà, vi sentirete subito meglio e più felici. Figuriamoci la luce di Dio.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>