“Ma io vi dico” Mt5,22

 

“Ma io vi dico”. La forza, il fascino, ma anche la presunzione di queste parole. Finora avete capito questo, vi è stato insegnato, detto così ma Io vi dico. Quando qualcuno parla, ci accorgiamo se è un imbonitore, oppure se dietro quelle parole che ascoltiamo c’è quel di più che non ci lascia indifferenti. Mettersi di fronte al Vangelo e lasciarsi sfiorare, se non toccare, dalla forza di queste parole “ma io vi dico”. E’ mettersi di fronte alla personalità di chi le ha pronunciate; entrare in contatto con questa persona, subendone si il fascino, ma prima ancora la verità e la grazia che ne scaturiscono. E’ entrare in relazione con il suo cuore, il cuore di Dio.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>