Io sono il buon pastore

Dedicazione della Basilica di San Francesco in Assisi, venerdì 24 maggio ’13

“Sono venuto perché abbiano la vita, e l’abbiano on abbondanza” (Gv 10,10)

Preghiera a Gesù, Buon Pastore:

Tu sei il Buon Pastore, Gesù; io invece sono quella pecora che si è smarrita. Si perché, a volte mi capita di perdermi nei meandri nascosti del mio cuore, quando preferisco fare la mia volontà anziché la tua. Sono tante le resistenze del mio cuore. La mia fragilità mi porta piuttosto a seguire gli idoli presenti in esso, che come spettri invisibili abitano il mio cuore, e senza rendermene conto, seguo i loro passi ritrovandomi nei luoghi più bui, che altro non sono che il vuoto in cui abito. Buon Pastore, che lasci le novantanove pecore per andare in cerca di quella che si è smarrita, eccomi, cercami! Vieni a riprendermi perché mi sono smarrito. Riconosco la mia impotenza, la mia fragilità. Il buio m avvolge; ma non ho timore perché so che mi stai cercando. Non mi muovo, perché aspettarti è tutto ciò che è in mio potere. Tu che provi mente e cuore, nemmeno le tenebre per te sono tenebre e la notte è luminosa come il giorno; per te le tenebre sono come luce (Sal 139,12), affrettati affinché il grande buio non mi colga improvvisamente. Si, affrettati Buon Pastore; sono qui. Vieni presto, amen.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>