“Ha amato molto” Lc7,47

Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato.
Queste parole sono state interpretate in tutti modi, spesso però senza far caso al contesto, soprattutto al dialogo tra Gesù e il suo interlocutore. Della donna si dice solo che è una peccatrice; si tace il nome, che genere di peccatrice. Si racconta solo quello che fa ai piedi di Gesù. Un gesto che scandalizza Simone il fariseo. La donna è perdonata non perché ha amato molto in passato, cioè ha avuto molti amori. Cercando, mendicando perfino briciole di tenerezza, di affetto; forse ha anche venduto il suo corpo per questo. Oppure, come capita spesso, è stata sfruttata da qualcuno che ne ha fatto un semplice oggetto dei propri desideri. Sono solo supposizioni poiché il testo non ci dice niente sulla sua identità e sulla sua storia.Le parole di Gesù ci fanno comprendere che questa donna sta dimostrando attraverso le lacrime che bagnano i piedi di Gesù non solo la sua fede, ma anche il suo amore. Un gesto che il Signore sa accogliere e valorizzare. Un gesto forse di umanità disperata, che però le ottiene il perdono dei peccati (Lc7,47). Un gesto carico di amore per il Signore. E è questo amore che le viene ricambiato. Una scena che dovremmo imparare a contemplare più in profondità. Non c’è un dialogo tra la donna e Gesù. Non occorre sempre parlare. Chi ha il cuore puro, libero, non ha bisogno di sprecare parole. La donna, quella che Simone disprezza chiamando la peccatrice, non si è sentita giudicata da Gesù ed è per questo che ha osanti tanto nei suoi confronti. Non si è sentita giudicata, ma semplicemente accolta e amata. Si è sentita investita e perché no, rivestita, di un amore più grande. L’amore d Dio.

20120920-111939.jpg

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>