“Era ormai buio …” Gv6,17b

Sabato 13 aprile ’13

Quando attorno a noi è buio, non vediamo e fatichiamo a trovare un senso alla nostra vita, Lui, il Signore ci viene a cercare. La notte, ogni notte, anche la più profonda, non ha segreti per Lui. Sì, lui, il Risorto, che ha vinto la grande notte, la morte, ha illuminato il buio. Egli è in grado d’illuminare il cuore di ogni uomo. É Lui il padrone, il dominatore della notte; e così sarà sempre. In qualunque buio o notte ci possiamo trovare, ci verrà a riprendere. Quella mano ci troverà (Cfr. salmo 139,10). Ci afferrerà. La sua voce che non conosce barriere raggiungerà improvvisamente il nostro cuore, riempiendolo di luce. Il Vangelo di oggi ci invita a prenderlo sulla “nostra” barca, perché solo così toccheremo quanto prima le rive della speranza e della vita. In questa grande notte del mondo, fatta di illusioni o, peggio, di allucinazioni, eccolo! sempre li ad aspettare che qualcuno lo prenda con se. Non temere, dunque, di prenderlo nella tua vita: Egli ti ama. Chiamalo per nome, ed Egli ti salverà. Il suo nome è Gesù, il Signore. Si, Signore, raggiungici nelle nostre zattere alle deriva in questa notte del mondo; sali con noi e guidaci verso la riva sicura del tuo amore!

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>