“Due uomini salirono al tempio a pregare…” Lc18,10

 

Il Vangelo di oggi ci propone due modi diversi di pregare e di relazionarsi con Dio. Ma anche due modalità completamente diverse di vivere. Si può essere, all’apparenza perfetti, senza difetti, ed esserne profondamente convinti. Oppure, si può essere poveri, bisognosi di misericordia. Si può giudicare gli altri sulla base delle proprie qualità; e si può giudicare se stessi realisticamente  a partire dai propri limiti e fragilità. Si può servirsi di Dio per autoaffermarsi come piuttosto servire Dio per testimoniarlo. Due concezioni della fede, che però non portano allo stesso risultato.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>