“Chi non raccoglie con me, disperde” Lc11,23

A volte siamo così convinti che tutto dipenda da noi, che finiamo per scordarci di Dio. Facciamo, agiamo e ci comportiamo come se Dio fosse solo un dettaglio della nostra storia. Ahimè ci dimentichiamo della PROVVIDENZA. Da questa dimenticanza scaturiscono le ansie, i deliri di onnipotenza, le frustrazioni. Ma quello che è peggio, è il fatto che quando pensi di aver raggiunto un obiettivo, ti accorgi di essere rimasto con un pugno di mosche. Quanta pace invece per coloro che sanno di avere un grande amico, chiamato Dio, che si prende cura di loro; che sa scrivere sulla righe storte della storia e della vita degli uomini. La forza straordinaria di Dio si manifesta negli eventi più impensati del quotidiano; nelle fatiche di tutti i giorni e nelle pieghe del tempo, che all’improvviso si dilatano fino a diventare inaspettati spiragli di eternità. E’ in fondo la storia di un amicizia: quella con Dio.

 

LA GIOIA DELL’AMICIZIA


Un amico fedele è un balsamo nella vita, è la più sicura protezione.

Potrai raccogliere tesori d’ogni generema nulla vale quanto un amico sincero.

Al solo vederlo, l’amico suscita nel cuore una gioia che si diffonde in tutto l’essere.

Con lui si vive un’unione profonda che dona all’animo gioia inesprimibile.

Il suo ricordo ridesta la nostra mente e la libera da molte preoccupazioni.

Queste parole hanno senso solo per chi ha un vero amico;

per chi, pur incontrandolo tutti i giorni, non ne avrebbe mai abbastanza.

(San Giovanni Crisostomo)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>