«Verrò e lo guarirò» (Mt 8,5-11)

Lunedì 2 dicembre ’13 – I sett. di Avvento

La liturgia ci traccia oggi un cammino da vivere lungo tutta questa giornata. Innanzitutto l’attesa. La prima lettura del profeta Isaia (2,1-5) si apre con la magnifica visione del profeta: C’è forte attesa, trepidazione a Gerusalemme. Si attende la visita del Signore: Egli viene per guarire, per sanare (v.4). All’attesa di Gerusalemme fa da eco la voce del salmista che invita i dispersi che si trovano fuori dalle mura, a mettersi in cammino, a salire verso la città santa. Un cammino  gioioso cadenzato da una preghiera: “Chiedete pace per Gerusalemme”; e ancora: “Sia pace nelle tue mura, sicurezza nei tuoi palazzi. Per i miei fratelli e i miei amici io dirò: «Su te sia pace!». Per la casa del Signore nostro Dio, chiederò per te il bene” (Salmo 121, 6-9). Un invito alla preghiera gli per gli altri. La preghiera della Chiesa. Un’attesa caratterizzata dalla vigilanza: Si, un’attesa vigile perché aspettiamo la visita del Signore. Non possiamo distrarci! Oggi Egli viene sa visitarci a casa nostra (Mt 8,5-11); bussa alla porta del nostro cuore per guarire le nostre infermità, le nostre ferite, i nostri dolori. Non devi preoccuparti di raggiungerlo, perché ovunque tu sia, è Lui che viene a te per la fede della Chiesa, come si mosse per la fede del centurione e guarì il servo. La fede della Chiesa che sta pregando per te.  Qualcuno sta pregando per noi. Noi stiamo pregando per qualcuno. “Forza, coraggio” è l’invito di oggi; saliamo al monte del Signore e apriamo con sollecitudine le porte dei nostri cuori, perché il Signore viene! Viene il Signore: “Ecco: sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me” (Ap 3,20). Aprite, aprite! 

Preghiamo insieme: Il tuo aiuto, o Padre, ci renda perseveranti nel bene in attesa del Cristo tuo Figlio; quando egli verrà e busserà alla porta ci trovi vigilanti nella preghiera, operosi nella carità fraterna ed esultanti nella lode (Dalla pregiar di colletta della Liturgia di oggi). Buona giornata, fra Marco.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>