«Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te» Lc1,28

Sabato 8 dicembre 2012, Solennità della’Immacolata concezione della Beat a Vergine Maria

Scenda la pace come neve su tutta la terra … l’altra sera, mi ha telefonato la mia nipotina Anna; mi ha cantato una canzoncina le cui parole chiedevano cinque cose: una di queste era appunto la richiesta a Gesù bambino, che la pace scendesse sulla terra come neve. E’ proiprio vero, quello che grandi non riescono a fare, lo fanno i bambini. Con la bocca dei bambini e dei lattanti: hai posto una difesa contro i tuoi avversari … (Salmo 8). In questo giorno dedicato alla solennità dell’Immacolata, svegliarsi con un manto di neve per terra, scusate, l’ho preso come un segno della misericordia di Dio. Un seme di speranza, si, di speranza. Perché i bambini come mia nipote Anna, meritano di più da noi adulti. Meritano un futuro migliore. Meritano soprattutto un futuro pieno di speranza, purificato dall’egoismo di noi adulti, che abbiamo finito per svuotare ogni risorsa del nostro cuore, costipandolo di cianfrusaglie, che, non riempiendoti il cuore, ma solamente gli scaffali delle nostre povertà spirituali, lasciano inevitabilmente i nostri cuori ancora più vuoti e freddi. Si, scenda la pace come neve nei nostri cuori, nelle nostre case, ovunque noi siamo … Eh si! Sono i bambini che ancora una volta insegnano a noi grandi. Buona solennità a tutti … sotto il segno di Maria.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>