“Io sono la vita, voi i tralci ” Gv15,5

Io sono la vita, voi i tralci (v.5). Rimanete in me e io in voi … (v.4). In pochi versetti il verbo rimanere ricorre per ben sette volte, a sottolineare l’importanza di questo rimanere in Gesù. Un’immanenza mutua, reciproca. Gesù parla ai discepoli; eppure sembra ricordare che non è sufficiente averlo seguito, essere compiacenti del […]