Lo trovarono di là dal mare (Gv 6,22-29)

Lunedì 20 aprile ’15 – III sett. T.P.

Inizia un cammino; il passare all’altra riva sembra quasi denotare un passaggio non solo spaziale, ma anche un salto nella fede per chi si è messo alla sequela di Gesù. Sappiamo che Mosè ha potuto portate il popolo solamente sulla soglia della terra promessa. Al di qua […]

Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto… (Gv 6,1-15)

Venerdì 17 aprile ’15 – II sett. T.P.

La liturgia della parola ci fa riflettere oggi sull’Eucaristia; i termini presenti al versetto undici posto in questo contesto pasquale in cui le apparizioni del risorto dominano grandemente la scena. In realtà l’Eucaristia, lo spezzare il pane, è proprio la modalità attraverso la quale il Risorto si […]

Un solo pane! (Mc 8,14-21)

Martedì 18 febbraio ’14 – VI sett. T.O.

“Avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un solo pane“

L’evangelista Marco, o non sa scrivere, oppure, più probabile, vuole comunicare qualcosa. Stilisticamente parlando questo versetto suona male. Il secondo evangelista, sempre stringato nel raccontare, ma molto […]

“Come può costui darci la sua carne da mangiare?” Gv6,52

XX Domenica T.O. ,19 Agosto 2012

Il linguaggio di Gesù è duro. Ci scandalizza, come ha scandalizzato a suo tempo i giudei e perfino alcuni dei discepoli; tant’è vero che alcuni di essi se vanno (Gv6,66). Il Signore ci chiede di fare un salto per comprendere ciò a cui siamo chiamati. La […]

“Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna” Gv6,54

 

Il compromettersi di Dio è sconvolgente. Gesù si coinvolge completamente nel pane e nel vino. La carne e il sangue del Verbo incarnato sono vita. Carne e sangue nella Scrittura fanno riferimento a tutta la realtà della persona. Nella sua relazione con l’uomo Cristo si mette completamente a disposizione. Una tale disposizione, il […]

“Voi mi cercate non perché avete visto dei segni” Gv6,26

“Il giorno dopo, la folla, rimasta dall’altra parte del mare” (Gv6,22). Inizia un cammino; il passare all’altra riva sembra quasi denotare un passaggio non solo spaziale, ma anche un salto nella fede per chi si è messo alla sequela di Gesù. Sappiamo che Mosè ha potuto portate il popolo solo sulla soglia della terra promessa. […]