Se vuoi, puoi guarirmi (Mc 1,40-45)

“Se vuoi, puoi guarirmi”

Giovedì 14 gennaio ’16 – I sett. T.O.

“Se vuoi, puoi …”. Impressiona il totale affidamento di quest’uomo alla volontà di Gesù. Non pretende nulla; si affida e basta. Ma quest’uomo, malato di lebbra, ha la consapevolezza che Gesù può purificarlo, può restituire quella dignità che gli è stata negata […]

“Fa’ questo e vivrai” (Lc 10,25,37)

Lunedì 5 ottobre ’15 – XXVI sett. T.O.

Scomodarsi. Siamo alla ricerca della serenità, della pace interiore; ma non volgiamo scomodarci. Non vogliamo uscire dalle nostre sicurezze, dalle nostre abitudini. Eppure l’uomo biblico per eccellenza è un uomo in movimento. La pace non è mai definitivamente raggiunta. L’inquietudine interiore fa parte del DNA dell’uomo che […]

“Se vuoi, puoi purificarmi” (Mc 1,40-45)

Giovedì 16 gennaio ’14 – I sett. T.O.

Ogni volta che leggo questa pericope del Vangelo, sono sempre colpito dalle parole che il lebbroso rivolge a Gesù: “Se vuoi, puoi guarirmi” (Mc 1,40 ). Se vuoi, puoi. Quest’uomo emarginato da tutti, non pretende nulla. Dimostra di non essere arrabbiato, di non covare rabbia, diversamente invece […]

Àlzati e mettiti qui in mezzo!

Lunedì 9 settembre’13, XXII sett. T.O.

È il quarto sabato di Gesù nel Vangelo di Luca. Gesù guarisce un uomo malato alla mano, ha la mano priva di vita, è inaridita e rappresenta Adamo che è stato morso dal serpente prendendo il frutto proibito. Gesù prova compassione ed amore per lui, vuole riabilitarlo al servizio, […]

“Àlzati, vieni qui in mezzo!” Mc 3,3

Mercoledì 23 gennaio’13

L’uomo che viene guarito nel Vangelo di oggi, nel giorno di sabato, ha una mano inaridita. La mano è nell’uomo qualcosa di molto importante poiché è attraverso di essa che ci rapportiamo con gli altri, salutiamo stringendo le mani altrui, ci portiamo il cibo alla bocca, porgiamo il cibo agli […]