Come meditare quotidianamente la Parola di Dio

1) Entro in preghiera:

– Con un momento di silenzio;

sui suoi passi

sui suoi passi

– Chiedo perdono per le offese fatte e perdono quelle ricevute;

– Faccio il segno della Croce e prendo coscienza che la Trinità abita il mio cuore;

– Invoco lo Spirito Santo. Mi affido a Maria, la madre di Gesù.

2) Leggo il brano:

– Lentamente;

– Più volte;

– Guardo i versetti precedenti e successivi al brano che sto meditando, così posso capirne il contesto.

3) Medito le parole lette:

– Cerco di comprenderle anche aiutandomi con le note della Bibbia e qualche commento;

– Tengo presente che dietro ad ogni parola c’è il Signore che vuole parlarmi;

– Sottolineo le parole che mi colpiscono di più, poiché non mi colpiscono a caso, ma perché ho bisogno di quella Parola oggi e nella mia situazione;

– Scrivo qualche impressione.

4) Contemplo:

– Poiché la meditazione è un esercizio della mente che cerca di inserire la Parola letta nella propria anima, la contemplazione al contrario è riposo in Dio. Nella contem-plazione si cerca di imitare il discepolo amato che posa il capo nel cuore di Gesù nell’ultima cena: il nostro cuore cerca riposo nella Parola.

– Vivo il silenzio questo momento

5) Prego, supplico:

– Faccio sintesi di questo momento di preghiera, riepilogando ciò che mi ha colpito di tutto quello che ho letto, meditato, contemplato in una parola che Dio ha donato in questo momento di preghiera.

-Trasformo in supplica ciò che ho compreso ma che ancora non riesco a vivere nella mia vita.

6) Agisco:

– Scelgo una parola da vivere concretamente iniziando da adesso. Mi concentro su una sola parola, perché è quella di cui oggi sono carente. Trascrivo quella parola che voglio vivere e la ripeto come un ritornello durante la giornata. Alla sera verifico serenamente e sinceramente se l’ho vissuta mettendola in pratica;

– Ringrazio Dio in ogni caso per aver illuminato le mie tenebre, anche se non sono riuscito a viverla è comunque entrata in me e, a poco a poco, cambierà il mio cuore.

N.B.: Non aver fretta, non voler fare tutto e capire tutto. Quando hai sete non è necessario prosciugare la fonte; è sufficiente quel bicchiere che ti dà la forza per riprendere il cammino. Bevi e riparti.

A cura di fra’Andrea Pighini

9 comments to Come meditare quotidianamente la Parola di Dio

  • Danilo

    Grazie Fra Marco per i 6 punti che ci indichi per meditare la parola di Dio. Li ho stampati e cercherò di metterli in pratica. Spesso ci si accosta alla lettura della parola di Dio in modo disordinato, caotico e spesso con uno stato d’animo che non è in grado di accogliere nella sua pienezza ciò che Gesù vuole comunicarci.

  • ileana

    Grazie. Non e’ facile e neppure scontato. Sto provando a camminare su questo sentiero, faccio un po fatica. Comunque sia io ci provo

  • lello

    perchè affidarsi a maria la madre di Gesù

  • Fra Marco

    Per la risposta rimando alla riflessione del 13 gennaio scorso,dove citando un passo dell’Esortazione apostolica Verbum Domini del Papa emerito Benedetto XVI, penso ci sia una risposta alla tua domanda. Pace e bene, fra Marco.

  • Manuela

    Non posso altro che dire che le parole di fra marco sono piene di verità. Dio ci parla in ogni modo, siamo noi ad essere sordi, ciechi, impegnati a cercare qualcosa che possa renderci felici chissà dove, senza renderci conto che tutto questo lo abbiamo dentro di noi. Dio è dentro di noi. bisogna solo ritrovarlo e credo che i consigli di fra marco possano aiutare a ritrovare la propria anima e farci tornare di nuovo a vivere in DIO.

  • Grazie per gli spunti Che lei ja proposto mi aiutano nella ricerca del Signore.in comunione du preghiera sandra

  • Fra Marco

    Grazie a te che ci segui! Auguri per questo Natale! Fra Marco.

  • sandra gelmini

    E’ molto utile e mi e” servito .In comunione di preghiera.sandra

  • alberto

    Molto bello scalda il cuore vedere come le persone con umilta’ si sforzano di ascoltare Cristo…malgrado noi stessi, la nostra caduta, e la nostra umanita’.
    Grazie

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>